Festival di Sanremo 2003 FESTIVAL DI SANREMO DEL 2003

Pippo Baudo con Serena Autieri e Claudia Gerini La manifestazione si è svolta dal 4 all’8 marzo presso Il Teatro Ariston di Sanremo. Organizzazione Rai. Direttore Artistico Pippo Baudo. Presentatori: Serena Autieri & Claudia Gerini e Pippo Baudo.
Orchestra Sinfonica di Sanremo: direzione Pippo Caruso.
Dopo-Festival: al Teatro del Casinò con Giancarlo Magalli, Simona Izzo e Michelle Bonev.

E' la Spezzina Alexia con la canzone "Per dire no" a vincere il Festival di Sanremo 2003 (24.248 voti). Alexia ha dedicato la sua vittoria al papà che non c'è più.

Alexia Alex Britti Sergio Cammariere

Classifica dei cantanti "Big":
1° posto: Alexia (La Spezzina) con il brano "Per dire no" (voti 23.298)
2° posto: Alex Britti (Romano) con il brano "7000 caffè" (voti 23.298)
3° posto: Sergio Cammariere con "Tutto quello che un uomo" (voti 21.919).
4° posto: Andrea Mirò & Enrico Ruggeri "Nessuno Tocchi Caino" (voti 21.779)
5° posto: Syria "L'amore è" (voti 20.472)
6° Posto: Lisa "Oceano" (voti 20.310)
7° posto: Giuni Russo "Morirò d'amore" (voti 18.147)
8° posto: Silvia Salemi "Nel cuore delle donne" (voti 17.147)
9° posto: Antonella Ruggiero "Di un amore" (voti 17.722)
10° posto: Luca Barbarossa "Fortuna" (voti 17.487)
11° posto: Nino D'Angelo "A storia 'e nisciuno" (voti 17.466)
12° posto Cristiano De Andrè "Un giorno nuovo" (voti 17.298)
13° posto Fausto Leali "Eri tu" (voti 16.976)
14° posto: Anna Oxa "Cambierò" (voti 16.976)
15° posto: Eiffel 65 "Quelli che non hanno età" (voti 16.785)
16° posto: Bobby Solo e Little Tony "Non si cresce mai" (voti 16.754)
17° posto: AnnaTatangelo & Federico Stragà "Volere volare" (voti 16.406)
18° posto: Negrita "Tonight" (voti 16.276)
19° posto: Amedeo Minghi "Sarà una canzone" (voti 13.404)
20° posto: Iva Zanicchi "Fossi un tango" (voti 12.899)

Sergio Cammariere "Tutto quello che un uomo" ha vinto con 29 voti il Premio della Critica “Mia Martini” per la Sezione Campioni. Al secondo posto Giuni Russo "Morirò d'amore" con 17 voti, al terzo Nino D’Angelo "A storia 'e nisciuno" con 14. Hanno votato 98 testate accreditate presso la Sala Stampa Ariston Roof.

Alexia "Per dire no" ha vinto con 15 voti il premio della Sala Stampa RadioTV Sezione Campioni. Al secondo posto Sergio Cammariere con 13 voti, al terzo Alex Britti con 11.

Premi speciali

Premi speciali 53° Festival di Sanremo:

La Giuria specializzata della serata finale del Festival, composta da Amadeus, Stelvio Cipriani, Lorella Cuccarini, Massimo Cotto, Vanessa Incontrada, Marco Maccarini, Carlo Massarini, Anna Pettinelli, Mara Venier e Carlo Verdone, ha assegnato - come da articolo 29 del regolamento - i seguenti premi speciali:
Miglior Testo: Enrico Ruggeri "Nessuno Tocchi Caino" (Andrea Mirò & Enrico Ruggeri)
Miglior Musica: Sergio Cammariere "Tutto quello che un uomo" (Sergio Cammariere)
Miglior Arrangiamento: Franco Battiato "Morirò d'amore" (Giuni Russo)




Sezione Giovani:
1° Dolcenera "Siamo tutti là fuori"
2°Alina "Un piccolo amore"
3° Zurawski “ Lei che”
Dolcenera Alina Zurawski

Tutti i giovani in gara:
Alina “Un piccolo amore” - Dolcenera “Siamo tutti la fuori” - Jacqueline M.Ferry “Vicina e lontana” - Gianni Fiorellino “Bastava un niente” - Patrizia Laquidara “Lividi e fiori” - Elsa Lila “ Valeria” - Maria Pia And Superzoo “Tre fragole” - Daniela Pedali “Vorrei” - Daniele Stefani “Chiaraluna” - Verdiana “chi sei non lo so” - Manuela Zanier “Amami” - Zurawski “Lei che” - Allunati “Chiama di notte” - Marco Fasano “E’ già!” - Roberto Giglio “Cento cose” - Filippo Merola “ Mi sento libero”

Patrizia Laquidara Patrizia Laquidara con la canzone "Lividi e fiori" ha vinto con 19 voti il Premio della Critica “Mia Martini” per la sezione Giovani. Al secondo posto Dolcenera "Siamo tutti là fuori” con 14, al terzo ex aequo Alina “Un piccolo amore” e Roberto Giglio “Cento cose” con 7. Hanno votato 94 testate accreditate presso la Sala Stampa Ariston Roof.

Dolcenera "Siamo tutti là fuori” ha vinto con 21 voti il premio della Sala Stampa RadioTv per la Sezione Giovani. Al secondo posto Alina con 9 voti, al terzo ex aequo Patrizia Laquidara e Maria Pia & Superzoo con 7. Hanno votato 71 accreditati.

Gli ospiti:
Sharon Stone e Pippo Baudo Tara Gandhi Martedì; Mario Cipollini, Nicola Arigliano, Peter Gabriel, Shania Twain e la comica di casa nostra, Luciana Littizzetto
Mercoledì; Valentino Rossi, Rod Steward, Des’ree, e l’attore Italiano Enrico Montesano
Giovedì; La Juventus, che ha inciso un disco per i bambini del Gaslini, Carla Bruni, Sharon Stone, Tara Ghandi (nipote del Mahatma Gandhi), Panjabi MC.
Venerdì; Massimo Ghini (attore), Blue, Shaggy
Sabato; Mike Buongiorno, Panariello, Lino Banfi ed il cast di un “Medico in famiglia”Diana Krall e Holly Valance.

La “Regina” del Festival di Sanremo, l’indimenticabile Nilla Pizzi, ha ricevuto il Premio alla carriera: istituito dal Comune di Sanremo.

Le Giurie, curate dalla CRIM, due, una demoscopica -popolare- e l'altra composta da esperti del settore.
Anche quest'anno i cantanti in gara sono stati giudicati da una giuria popolare, cui è stata abbassata l'età, consumatori però di musica che nell’ultimo anno hanno acquistato almeno 4 dischi ed assistito a due concerti ed un’altra di qualità per il 25% di giudizio.

Quella di qualità è stata variata ogni sera con la partecipazione di radiofonici e da personaggi dello spettacolo. Tra questi Carlo Conti, Red Ronnie, Amanda Lear, Vanessa Incontrada, Andrea Salvetti, Natasha Stefanenko,Valerio Mastandrea, Mara Venier, Amadeus, Carlo Verdone, Lorella Cuccarini.

Palco 2003 CURIOSITA':

La Passerella: lunghi applausi per gli artisti in gara, che come vuole la tradizione hanno sfilato sulla passerella; l’uscita in rigoroso ordine alfabetico. Saltata però la “O” Anna Oxa: che ha confermato un forfait annunciato.

Sono state le due co-presentatrici affiancate da Pippo Baudo, Serena Autieri e Claudia Gerini le novità del Festival di Sanremo, brave, belle e padrone della situazione, soprattutto del palco del Teatro Ariston (foto a lato). Il Festival 2003 è stato quello della svolta, due presentatrici con la (P) maiuscola, e gli ascolti in calo. (Il Festival, infatti, ha registrato gli ascolti più bassi degli ultimi dieci anni).

Vittorio Agnoletto e Don Vitaliano della Sala Con un messaggio di pace Pippo Baudo ha aperto il 53° Festival di Sanremo. All’inizio della manifestazione Vittorio Agnoletto e Don Vitaliano della Sala (foto a lato) si sono presentati all’interno dell’Ariston con la bandiera della pace; ecco quanto ha detto Pippo Baudo in diretta dal Teatro Ariston "Sanremo ha portato bene, la guerra non c’è siamo contenti - (un lungo applauso del pubblico) - e se veramente Sanremo portasse bene, facciamolo tutto l’anno" Brave anche le due bellissime donne in veste di presentatrici che hanno affiancato Baudo. Luciana Littizzetto esplosiva con un lungo bacio sulla bocca con Pippo Baudo dopo un ballo lento.

Orchestra Sinfonica di Sanremo Novità: L’Orchestra Sinfonica di Sanremo: di recente trasformata in Fondazione, quasi al completo, diretta dal Maestro Pippo Caruso ha accompagnato nell’esibizione i cantanti in gara. La gara canora del 2003 ha registrato il calo degli ascolti, ed il record di polemiche, come la partecipazione di Alina 12 enne: la più giovane cantante nella storia dei Festival di Sanremo. La polemica è stata sollevata dal presidente dell’Osservatorio sui diritti dei minori, Antonio Marziale, per l’inserimento della piccola, ed anche di Verdiana 16 enne, che si sono trovate – ha detto – in un contesto stressante.

Un particolare che forse è sfuggito ai telespettatori e che Iva Zanicchi, forse perché non più abituata ad esibirsi dal “vivo”, per ricordare il testo della sua canzone “Fossi un tango” si è scritta sulla mano sinistra le parole e con abile disinvoltura le ha lette durante l’esibizione. I critici e non solo, si sono lamentati per la lunghezza del programma, invece hanno apprezzato i minishow che hanno dato attenzione ai cantanti: versione varietà con l’approvazione dei discografici, addetti ai lavori, giornalisti e gli stessi artisti in gara. Ogni cantante si è esibito in un piccolo show prima di presentare il brano in gara.

Enrico Ruggeri & Andrea Mirò La canzone di Enrico Ruggeri & Andrea Mirò (foto a lato) "Nessuno Tocchi Caino" è stata accompagnata da un video: Ruggeri, infatti, si è ispirato alla vicenda di un condannato a morte, rimasto 19 anni nel braccio della morte e poi graziato lo scorso mese di gennaio. E’ la storia di Leroy Orange. Condannato ingiustamente per un reato che non aveva commesso. Il brano folk-ballad accompagnato da una fisarmonica ha fatto emergere il dramma di lui boia e di lei sua imminente vittima.

Bacio del Festival Non sono invece passati inosservati i tatuaggi in testa a Giuni Russo: la testa tatuata della cantante Siciliana ha superato, in tema di bizzarrie, tutti gli altri artisti con look giudicati trasgressivi.
Tra le altre situazioni che dire del bacio sulla bocca, che la Littizzetto ha dato a Baudo? Peter Gabriel che ha voluto cantare dentro una bolla gigante? La Top Model Carla Bruni con il doppio passaporto?

Una manifestazione che, ascolti in calo a parte, per giorni e giorni ha fatto parlare di sé, decine di programmi televisivi Rai e Mediaset, Radio e Tv private che hanno speso parole; centinaia e centinaia di commenti con diversi personaggi del mondo dello spettacolo, con dirette, interviste, e siti web, che hanno fatto parlare dell’evento televisivo in tutto il mondo.

Critiche o non critiche: il Festival è anche un modo per far conoscere al grande pubblico i mali del paese; non sono mancati i cortei, dei pacifisti, Gay, dei lavoratori Frontalieri, un mare di persone che puntualmente si “servono” della settimana Festivaliera per avere visibilità; è quello il loro obiettivo principale.

Ritorna agli Anni 2000



E-mail: festival@sistel.it